venerdì 31 agosto 2012

Gelato al Passito di Pantelleria con uvetta e gocce di cioccolato



Ancora un gelato,anche se l'estate è agli sgoccioli,ma poi se ne riparla l'anno prossimo perciò ecco una ricettina veramente buonissima che si può fare con un qualsiasi vino liquoroso e dosando il vino in base a quanto lo vogliamo forte di sapore ma senza esagerare perchè l'alcool impedisce il congelamento e si rischia di avere un gelato che si scioglie subito.......


ingredienti

  • 50g di tuorlo d'uovo
  • 8og di zucchero
  • 335g di latte intero fresco
  • 35g di panna fresca
  • 17g di latte magro in polvere
  • 17g di destrosio
  • 2 g e 1/2 di neutro o farina di semi di carrube
  • 50g di Passito di Pantelleria
  • qb di uvetta passita(circa due cucchiai)
  • qb di gocce di cioccolato
Versare il latte in un pentolino , metterlo a scaldare sul fuoco e aggiungere il latte in polvere,nel frattempo sbattere i tuorli con gli zuccheri,quanto il latte comincia a sobbollire versarlo sui tuorli ,mescolare e porre la ciotola con la miscela in un bagnomaria caldo,quando avrà raggiunto gli 85°C togliere dal bagnomaria , versare la panna fredda e il neutro o farina di semi di carrube e mixare con un mixer ad immersione per un minuto.Porre la ciotola a raffreddare in acqua e ghiaccio e una volta fredda unire il passito,mescolare ,coprire con pellicola e porre in frigo a maturare per un minimo di 2-3 ore,possibilmente anche di più(fino a un giorno va bene).Nel frattempo lavare molto bene l'uvetta passita ,scolarla , metterla in una ciotolina e coprirla con altro vino passito.Una volta terminato il tempo di maturazione versare la base nella gelatiera e far mantecare per 3o-4o minuti,una volta pronto aggiungere l'uvetta scolata e le gocce di cioccolato,queste, essendo a temperatura ambiente tenderanno a riammorbidire il gelato ,quindi  far mantecare ancora per qualche minuto.



Una volta pronto il gelato versarlo in un contenitore e mettere in frizer a compattare.......






mercoledì 29 agosto 2012

Insalata di cereali


Visto che il caldo persiste oggi a pranzo ho riproposto  questo 
fresco piatto.Si lo so che è una ricetta semplicissima e forse pure banale,ma voglio sperare che un giorno mia figlia apra queste pagine e le torni utile come un ricettario, per realizzare,perchè no,i piatti a lei familiari e che a volte vanno nel dimenticatoio.....
Ma torniamo alla ricetta ,che nasce poi come uno svuotafrigo,due carciofini che piangono in un barattolo,una mozzarella sulla via del tramonto,due sottaceti due ,solitari nella loro acqua......!
ingredienti per due tre persone

  • 150g di cereali precotti(grano farro riso orzo avena)
  • 2 carciofini sott'olio
  • 12 olive nere
  • 70g di piselli cotti al vapore 
  • 70g di mais
  • 1 mozzarella piccola(100g) 
  • 1 scatola di tonno piccola
  • 3 cucchiai di verdure in agrodolce
  • sale 
  • olio
  • aceto
  • erba cipollina e o basilico
Lessare i cereali per il tempo consigliato sulla confezione,nel frattempo tagliare a dadini i sottaceti , i carciofini e la mozzarella,unire le olive intere e il tonno sbriciolato,aggiungere i piselli e il mais e mescolare il tutto con i cereali passati sotto l'acqua fredda,un filo d'olio e una lacrima di aceto,io consiglio di tritare anche alcuni fili di erba cipollina,a mia figlia non piace,ma nel mio piatto l'ho messa e devo dire che ci sta benissimo,aggiungere , a piacere, alcune foglioline di basilico.




Qui invece in versione solo orzo perlato e con insalatina di sottaceti ,carciofini , wurstel,piselli ,mais ,tonno ed erba cipollina e qualche goccia di riduzione di aceto balsamico!

lunedì 27 agosto 2012

Gelato al cioccolato e peperoncino

 Ieri sera sono stata a cena a casa della mia amica Angelica di lime menta e...una cena all'insegna dei ricordi di una piccola bambina vissuta in un paese con abitudini, cultura , cibi e sapori diversi da quelli a cui noi siamo abituati,ogni tanto ha questi ritorni al passato culinari di cui mi rende partecipe e così ieri sera ci ha preparato questo'' complito della memoria''preceduto da una serie di finger food(cliccare qui per il post della cena) e dulcis in fundo,su esplicita richiesta di Angelica,un gelato piccantissimo al cioccolato e peperoncino che lei mette  in ogni piatto possibile e  definisce i pezzettini ''piccole pepite che ti esplodono in bocca''.....te le do io le pepite allora e che pepite!!!


ingredienti per la base

  • 50g di tuorlo d'uovo
  • 85g di zucchero
  • 335g di latte fresco
  • 17g di latte in polvere
  • 17g di destrosio
  • 35g di panna fresca
  • 2g di neutro o farina di semi di carrube
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia o 1/2 bacca di vaniglia
inoltre

  • 50g di cacao amaro
  • 60g di acqua
  • 30g destrosio
  • qb di peperoncino in polvere e fresco 
In un recipiente riscaldare il latte con il latte in polvere e la vaniglia,nel frattempo sbattere con la frusta elettrica i tuorli e gli zuccheri (non serve montarli) versare il latte bollente sui tuorli e amalgamare la miscela , cuocere a bagnomaria sempre mescolando,  portare il tutto a 85°C,togliere dal fuoco e unire la panna fredda e il neutro o farina di semi di carrube(che avremo miscelato con un pò di destrosio preso dal peso iniziale)e con un mixer ad immersione frullare per un minuto poi immergere il recipiente in acqua e ghiaccio.Nel frattempo in un pentolino portare a bollore l'acqua con il destrosio,togliere dal fuoco ,unire il cacao e amalgamare bene,versare il composto di cacao nella base, aggiungere il peperoncino in polvere ,la quantità varia in base al grado di piccantezza che si vuole ottenere,(io in genere ne metto una punta di cucchiaino,per la mia amica ne ho messo molto di più)mixare per un minuto e aggiungere un peperoncino intero senza picciolo,quando la base è fredda riporre il contenitore in frigo, coperto con pellicola a maturare per almeno due ore,possibilmente di più,si può preparare anche la sera prima.Passato il tempo di maturazione togliere il peperoncino , versare la base nella gelatiera e mantecare per 30-40 minuti,il tempo varia anche in base al tipo di gelatiera usata,una volta mantecato aggiungere del peperoncino fresco tritato(se non piacciono i pezzettini questo passaggio si può evitare) e far andare ancora per un minuto poi versare il gelato in un contenitore e porre in frizer a compattare.





giovedì 23 agosto 2012

tagliatelle al ragù saporito





Una ricettina semplice ma molto gustosa presa dalla cucina italiana di qualche anno fa che io faccio spesso, ma usando tagliatelle comperate...così diventa una ricetta molto  veloce...

ingredienti
polpa di vitello macinata 300g
brodo vegetale 500g
succo di arancia 100g
cipolla 60g
carota 50g

 porro 30g
alloro 2 foglie
olio evo
sale


x le tagliatelle(se volete farle in casa)
farina di grano duro 250g
acqua 120g
4g di olio
sale
noce moscata




tritare le verdure e farle appassire in un tegame con 10g di olio unire una o due foglie di alloro e poi unire la carne macinata sgranandola bene,dopo 5 mn aggiungereil succo di arancia e il brodo e cuocere per 45mn.
Nel frattempo, se non si usano tagliatelle già pronte,impastare la farina con acqua olio sale e noce moscata,avvolgere la pasta nella pellicola e far riposare 30 mn in frigo poi stenderla molto sottile e ricavare le tagliatelle.Lessare la pasta x 5-6 mn se è comperata o scolare appena tornano in superfice se è fresca e condirla con il ragù.Servire a piacere con grana grattugiato
.






denti, gelato,gatto e pc........!

Giornatine no queste,per me e il mio blog,che appena nato è già trascurato perchè il mio gatto Silvio si è mangiato il filo dell'alimentazione del mio pc,ora sto scrivendo con quello di mia figlia,ma purtroppo niente foto delle mie ricette qui...per cui non posso postare nulla e io invece sono tutta gonfia come un criceto quando si riempie la bocca di cibo, a causa di un intervento ai denti...dolore......immenso dolore ...però posso mangiare solo gelati per un paio di giorni e come si suol dire ,non tutti i mali vengono per nuocere e mi consolo così........mangiando gelati!!!
E questo qui sotto è il malandrino che si è mangiato il filo del pc......!





E questo uno dei gelati che sono'' costretta'' a mangiare ....
gelato al passito di Pantelleria con uvetta e gocce di cioccolato
 una vera bontà

Fresco tiramisù con gelato al caffè




Con questo dolce ho vinto un corso con il pasticcere Luca Montersino(,concorso indetto dal fantastico forum cookaround), è la ricetta del classico tiramisù ma presentata diversamente(vista in tv e subito rielaborata per Montersino) e poi come non proporre il mio gelato anche nel più classico dei dolci????


Ingredienti per 4 monoporzioni:
savoiardi(ricetta di serena di cook)
tre uova
100g di zucchero

65g di farina
30g di fecola
1/2 limone buccia e un pò di succo
estratto di vaniglia
zucchero a velo e semolato per spolverare i biscotti

crema tiramisù
3 uova
300g di mascarpone
3 cucchiai di zucchero
caffè qb per bagnare i savoiardi

gelato al caffè
350g di latte
150g di panna
90g di zucchero
25g di destrosio
3 tuorli
25g di latte scremato in polvere
5-6g di caffè liofilizzato

15g di cioccolato fondente
3g di neutro o farina di semi di carrube
estratto di vaniglia


procedimento

savoiardi
montare i rossi con 50g di farina ,la buccia grattugiata e il succo di limone e l'estratto di vaniglia per 10minuti,montare gli albumi a neve con il restante zucchero,unire ai rossi montati metà albumi,incorporare delicatamente le farine setacciate e poi i restanti albumi e mescolare senza smontare,riempire con il composto una sacca da pasticcere con bocchetta liscia e formare,sulla teglia coperta con carta forno,dei cilindri o dei dischi, piuttosto grandi,spolverare con zucchero semolato e a velo ,e ripetere dopo qualche minuto, infornare a 175° per 10-12 minuti
  


crema tiramisù
montare gli albumi a neve e i rossi con lo zucchero montando bene,unire ai rossi il mascarpone montando leggermente e poi gli albumi mescolando delicatamente

gelato al caffè(da preparare in anticipo)
scaldare il latte con la vaniglia,unire il latte in polvere il caffè liofilizzato e il cioccolato,portare a bollore,battere i tuorli con lo zucchero e il destrosio,versare il latte bollente e pastorizzare a 85°C,aggiungere la panna e il neutro e mixare per 1 minuto freddare in acqua gelata e far maturare per almeno 2 ore,poi mantecare nella gelatiera.

composizione del dolce
bagnare leggermente,il disco o il cilindro di savoiardo con caffè amaro,mettere nella sacca da pasticcere con bocchetta liscia o spizzata, la crema tiramisù e spremere sul biscotto dei cordoni o rosette,coprire con un'altro biscotto e altra crema,poi aaccompagnare con una sfera di gelato ,messa da un lato nel caso del savoiardo lungo o appoggiato sopra nel savoiardo a disco,spolverare con briciole di mud cake e cioccolato a scaglie e 1 chicco di caffè al cioccolato










giovedì 16 agosto 2012

gelato al mascarpone variegato alla nutella


Un altro gelato per addolcire la giornata e non pensare .....
non pensare ai dolori ......
a quelli fisici,a quelli del cuore e della mente.....
e intanto con la scusa........ingrasso

335g di latte intero fresco
65g di panna fresca
17g di latte magro in polvere
47g di destrosio
80g di zucchero
2g di neutro o farina di semi di carrube
200-250g di mascarpone

nutella 1 cucchiaio abbondante
latte qb

Le grammature sono prese dalla mia base bianca e divisa per tre,per comodità non potendo andare al post delle basi (che metterò prima o poi) ho riconvertito la ricetta.
Portare a 85°C il latte al quale avremo aggiunto intanto appena caldo gli zuccheri e il latte in polvere,togliamo dal fuoco e aggiungere la panna e il neutro,mixate 5 secondi e mettete a raffreddare in acqua fredda,una volta che la base sarà fredda versatevi il mascarpone(non ho fotografato questo passaggio ma è semplice)e mixate per un minuto fino a quando è ben amalgamato e mettete a maturare in frigo per almeno due ore(di più è meglio)
Passato il tempo di maturazione versate la base nella gelatiera e mantecate per 30-40 minuti,(il tempo dipende anche dalla gelatiera in dotazione)
Nel frattempo mettete in una ciotolina la nutella e stemperatela con il latte fino a darle una consistenza morbida,in questo modo una volta versata nel gelato non diventerà dura a contatto con il freddo)



Una volta pronto il gelato,(ve ne accorgerete perchè avrà aumentato il volume)versatelo nella vaschetta in due strati e tra uno strato e l'altro versatevi la nutella









qui insieme al gelato al cioccolato,pistacchio e croccantino....
La ricetta prevede 150g di mascarpone,ma per non sprecare i 100 g rimasti l'ho messo tutto

Gelato alla nutella e Ferragosto

Ferragosto......!
Mentre tutti sono al mare(abito in un posto di mare)io sono qui ,in compagnia del mio neonato blogghino,cercando di capire come impostarlo,come  caricare le foto e con  quale ricetta inaugurare questo blog,ma con la mente che vaga nei ricordi sepolti della mia memoria....a quando la spiaggia e il mare erano la mia quotidianità...ai bagni e ai giochi con la mia bambina e ai gavettoni del giorno di ferragosto con gli amici.....alla barca,al catamarano al surf insieme a mio marito,la spiaggia e i bagni di notte...odori e sensazioni che sono ormai solo ricordi,ma questa è tutta un'altra storia......

  • Gelato alla nutella
  • 350g di latte
  • 100-150g di panna fresca
  • 25g di latte in polvere
  • 60g di zucchero
  • 20g di destrosio
  • 170g circa di nutella
  • 3g di neutro o farina di semi di carrube
  • 1 cucchiaio colmo di cacao
  • per variegare:
  • 2 cucchiai di nutella
  • latte qb

procedimento

Versare il latte in una pentola ,dopo qualche minuto versare il latte in polvere e gli zuccheri e portare a 85°,mescolate nel frattempo il cacao e la nutella in una ciotola ,una volta pronta la base di latte, unire la panna e il neutro o farina di semi di carrube e con un mixer ad immersione  frullate per 1 minuto e versare la miscela nella ciotola con la nutella e mixare ancora fino ad amalgamare bene,freddare rapidamente in acqua e ghiaccio e mettete a maturare in frigo per minimo due tre ore(di più è meglio) trascorso il tempo di maturazione ,mettete nella gelatiera a mantecare .

Quando cambia colore e cresce di volume è pronto...il tempo di mantecatura varia in base al tipo di gelatiera ma anche dalla temperatura sia della base che dell'ambiente,diciamo circa 30-40 minuti,nel frattempo che il gelato manteca,prendiamo due cucchiai di nutella ,vi aggiungiamo tanto latte ,quanto basta a rendere la nutella più fluida,in questa maniera quando andremo a variegare il gelato,la nutella non diventerà durissima ma resterà morbida.... 
Una volta terminata la mantecatura otterremo un gelato cremosissimo che verseremo in un contenitore ,mettiamo sopra metà nutella e poi il resto del gelato e per ultimo la nutella rimasta .Riponiamo in frizer a compattare fino al momento di gustarlo







Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...