giovedì 24 settembre 2015

gli ultimi sapori dell'estate,confettura di pesche


Lo so,non è più tempo di confettura,l'autunno è già arrivato ma gli alberi di pesche di mia sorella continuano a fare questi bellissimi frutti,anche oggi me ne ha portato delle altre  e allora io per non farle rovinare che cosa ci faccio?ma della buonissima marmellata,ops... confettura!
Ingredienti
  • 1,300kg di pesche
  • 800g di zucchero
  • 1 limone

Sbucciare le pesche e tagliarle a spicchi,metterle in un tegame con lo zucchero e il succo del limone,accendere il fuoco e portare al primo bollore,spegnere e coprire con carta forno.Far riposare da un minimo di 7 ore ad una notte,poi scolare le pesche dal liquido e portarlo a 105°C,aggiungere le pesche e far bollire per 7-8 minuti,fare la prova piattino(mettere un piattino in congelatore e poi versarvi un cucchiaino di confettura se solidifica subito è pronta,altrimenti far bollire qualche minuto in più), invasare ancora bollente in vasetti di vetro sterilizzati,capovolgere per creare il sottovuoto.Con questa quantità ho riempito 4 barattoli e uno piccolo.

venerdì 4 settembre 2015

Salsa di pomodoro al profumo di basilico e salsa semplice

Tempo di conserve e confetture,mia sorella mi ha portato i pomodori del suo orto e allora si va di passata,io la faccio sia con gli odori classici ,carota ,sedano e basilico(la cipolla no ,mia figlia non la mangia),sia semplice così con un pizzico di sale ,pronta per tutte le preparazioni invernali.
Ogni casa ha i suoi tempi di cottura e il suo metodo.Io vado un po' ad occhio con i pesi per la passata con gli odori,tanto un po' di carota o sedano in più o in meno non dice niente.

Ingredienti
  • 6 kg di pomodori rossi
  • 3 carote
  • 2-3 coste di sedano
  • 1 mazzetto di basilico
  • 15g di sale

Lavare i pomodori dopo averli tenuti in ammollo per 10 minuti.Tagliare a pezzi non molto grandi le verdure e i pomodori a metà,portare a bollore coperto,poi scoprire e far bollire fino a quando le verdure sono cotte e il liquido un po' evaporato.
Nel frattempo sterilizzare i vasetti di vetro nel microonde o facendoli bollire con i coperchi in una pentola oppure nel forno.
Una volta cotte le verdure macinare tutto  nel passaverdure,riportare a bollore e se fosse troppo liquida ancora far restringere un po',invasare nei vasetti sterilizzati e poi prendere un recipiente o bacinella( che possa contenere tutti i barattoli)dove metteremo una copertina di lana e uno strofinaccio,posizioniamo i barattoli a testa in giù,avvolgiamo tutto nella copertina e lasciamo raffreddare i barattoli così per 24 ore.Si lo so è un metodo un po' strano ma me lo ha insegnato la suocera e fidatevi funziona lo faccio da tantissimi anni,il sottovuoto si forma e non si è mai rovinato un barattolo.

giovedì 3 settembre 2015

Il coccoloso compleanno di Emilia

Ogni tanto ritornano!
E si, questa volta ci provo a pubblicare una torta in pasta di zucchero,da tempo ho messo le foto in bozza ma non mi decido mai a scrivere due parole sulla torta e sulle  basi usate.Di mesi ne sono passati dalla sua realizzazione,io di memoria ne ho pure poca,però prendo sempre due appunti delle torte che faccio e oggi mi sono utili per scrivere le ricette e quello che ho usato per la realizzazione.
Emilia è la nipotina della mia carissima amica Quirina,insieme ci divertiamo a pasticciare e realizzare tutto quello che frulla in mente a  sua figlia Claudia,bravissima organizzatrice di eventi con la sua ''Officina Stravagante''(qui la sua pagina Facebook).
Insieme abbiamo lavorato per il suo battesimo e insieme abbiamo preparato tutti i suoi compleanni e anche il battesimo e compleanno del suo fratellino,questa è la torta del suo terzo compleanno,le altre spero di metterle presto,non ho fatto foto della torta,solo qualche scatto mentre la realizzavamo,le altre le ho rubate alla sua mamma.
Claudia voleva una pioggia di orsetti e prendendo spunto da una torta di Alessandra Frisoni,insieme alla mia amica Cinzia abbiamo realizzato questa.
Solitamente dedico pochissime parole alle mie torte,limitandomi ad una descrizione sommaria di gusti e farciture,oggi invece voglio spiegare un po' più dettagliatamente come procedo.
Solo il primo piano della torta è vero,gli altri due sono basi in polistirolo.La base della torta è un pan di spagna classico e pasta biscotto per il bordo,in modo che non si vedano i vari strati sotto la copertura di pasta di zucchero e non ci siano cedimenti.La farcitura crema chantilly e fragole,la bagna il succo delle fragole e liquore maraschino.
Pan di spagna(per 1 teglia da 30cm):
  • 12 uova intere
  • 180g di zucchero
  • 180g di farina per dolci
  • vaniglia e buccia di limone
Montare per 15 minuti le uova con lo zucchero e gli aromi,poi aggiungere la farina setacciata in tre volte mescolando delicatamente per non far smontare,foderare il fondo di una teglia imburrata da 30cm,con carta forno e versare la montata,infornare per 30-35 minuti a 160°C,sfornare, far intiepidire e capovolgere. Da freddo tagliare 4 dischi da 1 cm e mezzo ,volendo si possono fare due cotture dividendo gli ingredienti a metà.
Pasta biscotto:
Per la ricetta guardare qui ,preparare 2 dosi e ricavare delle strisce da 11cm.
Crema chantilly:
  • 16 tuorli di uova medie
  • 300g di zucchero
  • 1 litro di latte
  • 80g di amido di mais
  • 10g di gelatina
  • vaniglia 
  • 700-800g di panna montata
Riscaldare il latte con la metà dello zucchero e sbattere i tuorli con il rimanente zucchero , la farina e la vaniglia,stemperare il composto con un poco di latte e poi versarvi tutto il latte rimanente,portare sul fuoco , far  bollire sempre mescolando e appena addensa spegnere,aggiungere la gelatina precedentemente idratata e mescolare bene.Travasare la crema in una ciotola e coprire con pellicola a contatto per evitare la formazione della pellicina sopra.Quando la crema è fredda aggiungere la panna montata.
Montaggio della torta:
Procedere come da foto sopra a foderare con un disco di pan di spagna e le strisce di pasta biscotto,un cerchio regolabile foderato con acetato,bagnare con il succo ricavato dalle fragole (1 kg circa tagliate a pezzettini piccoli e zuccherate) del maraschino e un po' di acqua,distribuire le fragole a pezzetti  e fare un primo strato di crema chantilly dosandola con una sacca da pasticcere,proseguire per altri due strati e terminare con un disco di pan di spagna.
Tenere in forma per alcune ore,meglio per tutta la notte e poi capovolgere così da avere la parte superiore bella diritta,coprire con panna vegetale montata e poi con la pasta di zucchero(1kg e mezzo per ricoprire le torte e il vassoio).