sabato 11 marzo 2017

Rana pescatrice(o coda di rospo) al forno con patate


Per San Valentino anche quest'anno mia figlia si è dedicata a cucinare per il suo ragazzo e anche se in ritardo pubblico questa ricetta molto gustosa, che tanto non dobbiamo mica aspettare la festa degli innamorati per cucinarla,basterà evitare di  tagliare le patate a cuore.
Non ricordo il peso del pesce,era molto grande(forse 1 kilo e 800g) ma la rana pescatrice è tutta testa in cui c'è poco da mangiare,rimane il corpo che se mangiato dopo altri piatti è sufficiente per tre-quattro persone,altrimenti ci mangiano giusto in due,volendo si possono comprare solo le codine più piccole.Noi non usiamo aglio e abbiamo messo lo scalogno,ma a chi piace lo può sostituire tranquillamente.

Ingredienti
  • 1,800kg di rana pescatrice
  • 15 pomodorini datterini piccoli
  • 10 olive verdi 
  • 10 olive nere
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 1 scalogno piccolo (o aglio)
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • due rametti di rosmarino
  • mezzo bicchiere di vino
  • sale e pepe
  • qb di olio extravergine
  • 1 kg di patate


Foderare con carta forno una teglia,massaggiare con olio sale e pepe il pesce e appoggiarlo dalla parte del dorso sulla teglia.Tritare il prezzemolo, lo scalogno e un rametto di rosmarino,cospargere il tutto sul pesce,aggiungere i capperi, le olive e i pomodorini tagliati a metà,irrorare con un filo di olio e infornare a 200°C per 30 minuti,a metà cottura aggiungere il vino,irrorare ogni tanto il pesce con il liquido di cottura.
Tagliare a cubetti le patate,condirle con olio, sale,pepe e rosmarino,cuocerle in padella e quando sono belle dorate e cotte aggiungere il liquido di cottura del pesce e farlo assorbire tutto dalle patate.
Porzionare il pesce e servirlo accompagnato dalle patate , se vogliamo dargli un tocco più piccantino tagliamo le patate a fette e poi con un tagliabiscotti ricaviamo i cuori che faremo dorare in padella con una spolverata di paprika o peperoncino in polvere.

Nessun commento:

Posta un commento