sabato 10 dicembre 2016

Pan brioche allo yogurt con uvetta e gocce di cioccolato (lievito madre)


La mia tranquilla routine quotidiana in questo ultimo mese e mezzo si è un po' sconvolta e non poco,mi occupo del bambino di mia nipote di soli 3 mesi, 5 giorni su sette, per diverse ore al giorno,lo faccio con piacere ma non altrettanto piacevolmente lo accetta il mio corpo il che significa che quando lui va via, sono ''piacevolmente distrutta'' e la mia giornata finisce,non sono più in grado di fare niente,ne provare nuove cucine ne seguire il blog,il bimbo è buono ma sempre piccolino è,vuole attenzioni e essere preso in braccio quindi il mio povero collo e i miei sofferenti muscoli sono KO.
Approfittando del sonnellino del bimbo provo a mettere questa ricetta, non ricordo più neanche dove l'ho trovata l'originale è fatta con i frutti di bosco. 
Ecco mi ricordo è di Morena di ''Menta e cioccolato'',passate da lei per la ricetta originale che vi farà venire voglia di farla come è venuta a me quando l'ho vista e dove,inoltre, troverete tanti consigli.
Ho usato quello che avevo in casa,quindi yogurt bianco invece che all'albicocca,uvetta e cioccolato al posto dei frutti di bosco e farina 330W, per il resto tutto uguale più o meno.
Non amo i lunghi tempi del lievito madre e la prossima volta mi aiuterò con qualche grammo di lievito di birra per accelerare la lievitazione.
Ingredienti
  • 500g di farina W330
  • 90g pasta madre(rinfrescata due volte nella giornata)
  • 100g di uova intere
  • 60g di tuorlo
  • 150g di yogurt bianco
  • 20g di acqua
  • 70g di zucchero
  • 150g di burro morbido
  • 8g di sale
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 cucchiaino di buccia di arancia grattugiata
  • 75g di uvetta(fatta rinvenire con acqua e Marsala)
  • 50g di gocce di cioccolato
Inoltre:zucchero di canna,1 cucchiaio di burro molto morbido,sciroppo di acqua e zucchero semolato fatto facendo bollire acqua e zucchero in pari quantità.

Procedimento

Ore 19 circa:
Mettere la pasta madre spezzettata nella ciotola dell'impastatrice,la farina setacciata( tenere da parte 6 cucchiai)e la vaniglia,avviare la macchina a bassa velocità e aggiungere le uova dove avremo sciolto lo zucchero.Aggiungere poi ,poco per volta alternando con un po' di farina,lo yogurt e facendolo assorbire bene prima di aggiungerne altro,unire la buccia di arancia grattugiata e incordare bene,se necessario aggiungere l'acqua.
Unire poco alla volta il burro morbido, alternandolo alla farina rimasta e il sale con un goccino di acqua.
Incordare bene facendo attenzione a non scaldare l'impasto e superare i 26°C,io ho impastato in inverno quindi non ho avuto problemi,ma se necessario fermarsi e mettere la ciotola con l'impasto in frigo per 15 minuti.
Trasferire la massa sulla tavola e dare qualche piega con la tecnica dello stretch&folding senza esagerare,guardare il video per la tecnica. 
Formare una palla e trasferire in un contenitore,coprire e far raddoppiare in luogo tiepido,poi secondo il periodo o la temperatura ambiente trasferire in frigo fino al mattino dopo,io non l'ho messo in frigo visto che era freddo,anzi al mattino non era molto lievitato e l'ho messo in forno tiepido a 26°-28°C.
Capovolgere l'impasto sulla spianatoia leggermente infarinata e stenderlo in un rettangolo spesso 4 mm e largo circa 39x42cm. Spennellare con il burro molto morbido,spolverare con lo zucchero di canna ,cospargere con l'uvetta ben scolata e asciugata e le gocce di cioccolato,tagliare a metà e arrotolare ogni metà ben stretta.Tagliare ogni rotolo a metà per il lungo lasciandolo unito da una sola parte e attorcigliare.Posizionare le trecce in due stampi da plumcake da 25 cm di lunghezza imburrati o foderati con carta forno e far lievitare fin quasi al raddoppio(io sempre nel forno tiepido).Ho messo a lievitare intorno alle 13 e un quarto e raddoppiato alle 18 e trenta circa.
Spennellare con latte e spolverare con zucchero di canna,infornare a 175°C statico per 45 minuti circa,controllare la cottura con il termometro a sonda che deve essere di 93°-94°C al cuore.
Nel frattempo preparare lo sciroppo di acqua e zucchero e spennellare i pan brioche appena sfornati con lo sciroppo bollente ,toglierli dallo stampo dopo 30 minuti e farli raffreddare su una gratella.




sabato 12 novembre 2016

torta soffice di zucca e mandorle


Ritorno dopo diversi giorni di assenza con una ricetta dolce, fatta con la zucca qualche settimana fa. 
Ho visto una golosissima foto nel blog di Simona, che a sua volta aveva trovato la ricetta nel blog di Assunta e visto che mi  avevano portato una zucca gigante mi è venuta voglia di fare subito questa ricetta anche per l'utilizzo della zucca cruda,tutte le altre trovate prevedono la cottura della zucca e io volevo invece un dolce pronto in poco tempo.Una ricetta azzeccatissima devo dire,soffice soffice e molto buona,rimane leggermente umida e il connubio con le mandorle particolare,ho seguito fedelmente la ricetta tranne per il peso delle mandorle che era scarso e della zucca che non volevo buttare.
Ho voluto rendere la torta più golosa con una colata di cioccolato. 
 Ingredienti
  • 300g di zucca cruda e pulita(originale 250g)
  • 100ml di olio di semi di mais
  • 80ml di latte
  • 230g di zucchero semolato
  • 4 uova grandi
  • 280g di farina 00 per dolci
  • 100g di mandorle(originale 120)
  • 1 bustina di lievito vanigliato per dolci
  • buccia grattugiata di 1 arancia
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 bicchierino di liquore arancino(o Cointreau)
  • 1 pizzico di sale
Per la ganache:
  • 100g di cioccolato fondente
  • 60g  di panna fresca
  • 1 cucchiaio di glucosio
Procedimento


 Come prima cosa frullare finemente le mandorle con 30g di zucchero preso dal totale(se vogliamo evitare questo passaggio comprare la farina di mandorle).
Tagliare a cubetti la zucca,nel bicchiere di un mixer versare l'olio e il latte,unire la zucca e frullare fino a ridurre il tutto in una purea.
Montare i tuorli con lo zucchero,montare anche gli albumi a neve fermissima con un pizzico di sale.Unire ai tuorli montati la zucca frullata,la scorza grattugiata dell'arancia,la vaniglia e il liquore,setacciare sul composto la farina miscelata con il lievito,unire le mandorle tritate e incorporare delicatamente gli albumi a neve.
Versare il composto in una teglia da 24cm di diametro,precedentemente imburrata e infornare a 170°C per 50 minuti circa,fare sempre la prova stecchino,far riposare per 20 minuti poi sformare e glassare con la ganache fatta versando la panna bollente sul cioccolato tritato grossolanamente e il glucosio. 


venerdì 21 ottobre 2016

Pesto di basilico(le ultime foglioline)

Lo so che sono un po' fuori stagione ,ho appena pubblicato un piatto con zucca e castagne e ora me ne esco con la ricetta del pesto,ma nel vaso in giardino ci sono ancora delle foglie di basilico oramai piccoline, non ci sono più quelle belle foglie grandi e prima che si rovinano perchè non fare un ultimo vasetto di pesto?
Ingredienti
  • 60g di foglie di basilico
  • 40g di parmigiano
  • 15g di pecorino romano
  • 100g di olio extra vergine di oliva
  • 40g di pinoli
  • qb di sale
  • 2 cubetti di ghiaccio (facoltativo)
Lavare ed asciugare le foglie di basilico ,tamponandole con carta da cucina.Nel bicchiere alto mettere le foglie di basilico l'olio,il parmigiano e il pecorino,il ghiaccio se vogliamo (che ci manterrà il bel colore verde e non fa scurire il pesto)e i pinoli, frulliamo con un mixer fino a ridurre in una crema grossolana,aggiustiamo di sale e trasferiamo in un vasetto , copriamo con un filo di olio.

giovedì 20 ottobre 2016

Vellutata di zucca e castagne

 E' arrivata la stagione della zucca e delle castagne e con loro è iniziato il periodo dei piatti cucinati con questi ingredienti e vai allora con zuppe e  minestre.
Inizio con questa vellutata che abbina entrambi gli ingredienti,è una ricetta trovata nel blog di Gnam Box ,io ho tolto solo l'aglio che mia figlia non sopporta e aggiunto un po' di patata perchè avevo poche castagne,ma anche così è una zuppa buonissima.
Ingredienti per due
  • 500g di zucca pulita
  • 100g di castagne lessate
  • 150g di patata
  • qb di pinoli 
  • qb di yogurt bianco
  • qb di timo fresco
  • qb di rosmarino
  • due foglie di alloro
  • sale
  • pepe 
  • olio evo

Procedimento
Tagliare la zucca e la patata a cubetti(io ho tolto la buccia alla zucca),nel frattempo portare a bollore l'acqua per la cottura con le foglie di alloro e leggermente salata.
In un tegame scaldare l'olio con i rametti di rosmarino e il timo freschi,aggiungere la zucca e la patata,rosolare per qualche minuto e coprire a filo con l'acqua aromatizzata con l'alloro. Far cuocere per 15 minuti o fino alla cottura della zucca a fuoco lento,5 minuti prima della fine della cottura aggiungere le castagne e aggiustare di sale.Eliminare i rametti di rosmarino e frullare tutto con un mixer ad immersione,aggiustare la densità e servire con i pinoli fatti tostare,pepe,un cucchiaio di yogurt e foglioline di timo,a piacere si può aggiungere del grana grattugiato e cubetti di pane tostato con timo e olio.



venerdì 30 settembre 2016

Melanzane grigliate alla calabrese

Questo piatto l'ho preparato ad agosto,mi era passato sotto agli occhi un video su Facebook che mi ha ingolosito e visto che in frigo avevo melanzane  e pomodorini dell'orto di mia sorella,qualche fetta di scamorza e pane secco,le ho subito preparate,della serie ''cotto e mangiato''.
La ricetta si può trovare qui,il video non l'ho più ritrovato.
Ingredienti
  • 2 melanzane di media grandezza
  • 2 fette di pane raffermo
  • 10-15 pomodorini
  • 2 cucchiai di parmigiano
  • 5 fette di scamorza (o mozzarella)
  • aglio o cipolla(io un pezzetto piccolissimo di cipolla)
  • qb di olio extra vergine di oliva
  • qb di origano fresco
  • qb di prezzemolo 
  • sale e pepe

Procedimento
Tagliare a fette di mezzo centimetro le melanzane,metterle in una terrina e condirle con un filo di olio, sale e pepe,mescolare e far insaporire giusto il tempo di preparare la farcitura.
Tritare il pane raffermo,tagliare a pezzetti i pomodorini,tritare il prezzemolo e la cipolla,mettere tutto in una ciotola e aggiungere il pane grattugiato , il parmigiano e la scamorza a pezzetti,condire il tutto con olio ,sale ,pepe e origano.
Foderare la leccarda con un foglio di carta forno,ungerla leggermente , sistemarci le fette di melanzana e coprirle con il composto(io ho aggiunto mezzo bicchiere di acqua).Ricoprire il tutto con un foglio di alluminio bucherellato e cuocere a 180°C per 20 minuti,scoprire e continuare la cottura per altri 10 minuti o fino a quando sono gratinate.
Servire le fette di melanzana calde o fredde ,io le ho trovate migliori calde.

sabato 17 settembre 2016

Cheesecake alla nutella veloce

Il ragazzo di mia figlia fa papillon e accessori in legno(qui il suo sito e qui la pagina Facebook),a luglio c'è stato il suo compleanno e mia figlia tanto per complicarmi le cose al mattino mi fa ''Fai una cheesecake per Lorenzo stasera ,ma impegnati e fai una cosa carina,magari con qualcosa che ricordi il legno e qualche truciolo!''E certo tanto io sono Maga Magò che con un colpo di bacchetta magica fa comparire un dolce e pure decorato a tema.Il problema non era certo il-la cheesecake,quello-quella si fa (ma pure devi avere gli ingredienti a disposizione per prepararlo)ma le decorazioni a tema ,che mi invento?Complici dei transfer per cioccolato che avevo comperato da poco provo a fare dei papillon di cioccolato decorato che ricordano le stampe di quelli prodotti da lui,certo potevano venire meglio,sono stati fatti velocemente ed era la prima volta che utilizzavo i transfer,qualche truciolo di cioccolato bianco e una boule di cioccolato a sollevare il papillon e la torta è pronta e il festeggiato contento(e pure la figlia).
La ricetta è presa da qui,io come al solito ho variato un po' le grammature ma per il resto ho seguito pari pari la ricetta.

Ingredienti
(per un cerchio di 22cm di diametro)
Per la base di biscotto:
  • 250g di biscotti al cacao
  • 100g di burro
Per la crema di formaggio alla nutella:
  • 250g di Philadelphia compatto
  • 250g di Nutella(o altra crema alla nocciola)
  • 300g di panna fresca
  • 60g di zucchero a velo
  • 6g di colla di pesce in(3 fogli da 2g)
  • 2 cucchiai di latte
Procedimento

Per la base:
Tritare finemente i biscotti,fondere il burro e aggiungerlo ai biscotti,mescolare bene e distribuire il composto in una teglia a cerniera o anello di 22 cm di diametro(foderare le pareti e il fondo con strisce di acetato),compattare bene con un cucchiaio o il fondo di un bicchiere,io sono risalita con i biscotti anche un paio di cm sulle pareti come si vede dalla foto sopra.
Conservare la base in frigo.
Per la crema di nutella:
Come prima cosa idratare la colla di pesce in acqua fredda.Mescolare con le fruste il philadelphia con la nutella ,montare la panna non troppo ferma con lo zucchero a velo,sciogliere la colla di pesce strizzata con i due cucchiai di latte scaldato nel microonde e versarla nella crema di formaggio e nutella,mescolare velocemente e unire la panna montata con movimento dall'alto verso il basso per non smontare.
Versare la crema sulla base di biscotti e livellare molto bene con una spatola,mettere un po' di nutella in un conetto di carta forno e formare una spirale sulla superficie del dolce.
Riporre in frigorifero per 3-4 ore a rapprendere,poi sformare e decorare con dei trucioli ricavati con un pelapatate dalla barretta di cioccolato bianco. 




lunedì 15 agosto 2016

Eclair con crema chantilly , lamponi e mascarpone

E siamo a quota 4.Quattro anni sono passati da quando ho aperto il blog con il mio primo post proprio il  giorno di Ferragosto.Ero sola in casa e la costruzione del blog mi distoglieva almeno dalla malinconia,così come mi ha tenuto compagnia in tante altre giornate solitarie e spero me ne tenga ancora in futuro.Quest'anno però il post l'ho preparato in anticipo perchè a Ferragosto sarò in compagnia delle mie sorelle,quindi mi basterà un clic per augurare a tutti quelli che passeranno da qui un buon ferragosto ed offrire virtualmente ad ognuno di loro un goloso eclair.
La ricetta della pasta choux è presa dal libro''Accademia Montersino'',con questa dose ho fatto circa 40 piccoli bignè,10 eclair e qualche bignè  più grande.
Avevo un avanzo di crema pasticcera del profitterol tiramisù,sempre di Montersino e con questa ho farcito gli eclair,per questo non ho una quantità precisa da dare e ho riempito pochi pezzi.Ho sempre nel congelatore vasetti di purea di fragole , lamponi o frutti di bosco e con quella ai lamponi  ho riempito gli eclair.
Ingredienti
Per la pasta choux:
  • 270g di uova intere
  • 185ml di acqua
  • 175g di farina 180W(o per dolci)
  • 165g di burro
  • 25ml di latte intero
  • 2g di sale
  • 1 pizzico di zucchero

In un pentolino versare l'acqua,il burro a pezzetti,il sale e lo zucchero,far sciogliere a fuoco dolce e portare a bollore.Incorporare la farina tutta in una volta e cuocere mescolando continuamente fino a quando l'impasto comincia a sfrigolare e si stacca dalle pareti del pentolino.Trasferire l'impasto nella ciotola della planetaria e con il gancio lavorare alla minima velocità per qualche minuto,unire il latte e metà delle uova,far assorbire bene e incorporare le restanti uova continuando a lavorare fino ad avere un composto setoso.
Ungere leggermente una teglia con del burro fuso togliendo l'eccedenza con un foglio di carta da cucina , riempire con la pasta choux una sac à poche con una bocchetta a stella fitta da 13cm e formare dei cordoni lunghi 10 cm circa,con la pasta che avanza formare dei bignè.Bagnare un pezzo di carta da cucina e appoggiarla sopra i bignè  togliendo gli eventuali becchi che si sono formati,in questo modo la superficie rimane umida e i bignè svilupperanno meglio in cottura(Massari docet). Infornare per 10 minuti a 200°C,poi abbassare a 175°C per altri 10-15 minuti minuti ho fino a quando sono ben dorati e asciutti.

Per la farcitura e decorazione:
  • 200g di crema pasticcera
  • 100g di panna montata
  • qb di purea di lamponi dolcificata
  • 150g di panna fresca
  • 150g di mascarpone
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo
  • qb di lamponi (io li avevo congelati)
  • fiori edibili e foglie di menta
Mescolare delicatamente la panna montata con la crema pasticcera fredda,riempire una sac à poche (con inserita una bocchetta per bignè)con la crema chantilly,praticare tre fori con lo stesso beccuccio sulla superficie dell'eclair e riempire non completamente con la crema.Mettere la purea di lamponi in un conetto e sempre attraverso i tre fori riempire l'eclair con la salsa.
Montare il mascarpone con la panna e lo zucchero e con una bocchetta da saint honore formare un cordone ondulato sulla superficie dell'eclair e decorare con due lamponi(riempire l'incavo di ogni lampone con la purea) e un fiorellino edibile o foglie di menta.




sabato 13 agosto 2016

Spaghetti al pesto di basilico

Ho un bel vaso grande con un  profumatissimo basilico ,ma tra un po'le sue belle foglie mi saluteranno e non rimarrà che qualche spuntone con qualche rara fogliolina perchè ci farò un buon pesto.
Io lo faccio senza aglio perchè mia figlia non lo mangia,questa è la mia versione,molto semplice,non ho la presunzione di dire che è la ricetta originale ma a noi piace così. 
Ingredienti
Per il pesto di basilico:
  • 60g di foglie di basilico
  • 40g di parmigiano
  • 15g di pecorino romano
  • 100g di olio extra vergine di oliva
  • 40g di pinoli
  • qb di sale
  • 2 cubetti di ghiaccio (facoltativo)
Inoltre:spaghetti o linguine,parmigiano e olio extra vergine di oliva

Lavare ed asciugare le foglie di basilico ,tamponandole con carta da cucina.Nel bicchiere alto mettere le foglie di basilico l'olio,il parmigiano e il pecorino,il ghiaccio se vogliamo (che ci manterrà il bel colore verde e non fa scurire il pesto)e i pinoli, frulliamo con un mixer fino a ridurre in una crema grossolana,aggiustiamo di sale e trasferiamo in un vasetto , copriamo con un filo di olio.
Cuociamo gli spaghetti al dente e condire con il pesto e qualche cucchiaio di acqua di cottura degli spaghetti,servire con altro parmigiano a piacere e un filo di olio.


venerdì 12 agosto 2016

Insalata di melone, cetriolo e feta

Questa fresca insalata si prepara molto velocemente ed è comodissima da portare in spiaggia o perchè no per il picnic di ferragosto,prepararla in anticipo migliorerà il suo gusto e si conserva benissimo un paio di giorni in frigorifero se dovesse avanzare.
E' un'altra ricetta di ''Gnambox''trovata da mia figlia,appassionata delle ricette di questi due ragazzi.
Mi ha veramente sorpreso questa insalata,non pensavo mi sarebbe piaciuta e invece l'ho rifatta due volte,se non piace la feta possiamo sostituirla con un primo sale,ma devo dire che con la feta ha un suo perchè. 
 Ingredienti per 2 persone
  • Mezzo melone
  • 2 cetrioli 
  • 200g di feta a cubetti
  • menta fresca 
  • olio exstravergine di oliva 
  • sale e pepe
Pulire il melone e tagliarlo a cubetti non troppo grandi,sbucciare grossolanamente i cetrioli lasciando qualche striscia di verde e tagliarli a fette spesse mezzo centimetro.
Unire tutti gli ingredienti in una ciotola e condirli con olio ,sale ,pepe , abbondante menta fresca tritata e i cubetti di feta.




mercoledì 10 agosto 2016

Paris-Brest alle fragole

Mi sono così tanto impigrita che più di due o tre ricette al mese,quando va bene,non riesco a mettere.Mi sono talmente ingolfata con foto e foglietti che non so mai a chi dare la precedenza.
Questo Paris-Brest l'ho fatto qualche mese fa,quando le fragole non mancavano mai nel mio frigo,ma visto che ancora si trovano facilmente oggi ho deciso per il Paeis-brest,che poi se uno vuole può sostituire le fragole con lamponi o frutti di bosco. 

Questo dolce è un dessert della cucina francese creato dal pasticcere Louis Durand nel 1891 per commemorare la corsa ciclistica Parigi-Brest-Parigi.La sua forma circolare rappresenta infatti una ruota e divenne popolare tra i ciclisti della corsa Paris-Brest anche per via del suo alto apporto energetico,infatti l'originale ripieno di questo cerchio da pasta choux è composto con un impasto di crema e burro e decorato con scaglie di mandorla.
La ricetta della pasta choux è presa dal libro ''Accademia  Montersino'',la crema invece è la ricetta della mia nonna che non pesava niente e usava il cucchiaio,quindi la sua consistenza finale è da regolare un po' ad occhio,aggiungendo se serve un po' di latte, avendo l'accortezza di non metterlo tutto subito e lasciarne qualche cucchiaio da parte.
Il cerchio grande da cotto è venuto di 28-29cm e basta per 10-12 persone,i piccoli sono diventati di 18cm.
Ingredienti
(per un cerchio da 22cm e due da 10cm più 4-5 bignè)

Per la pasta choux:
  • 270g di uova intere
  • 185ml di acqua
  • 175g di farina 180W(o per dolci)
  • 165g di burro
  • 25ml di latte intero
  • 2g di sale
  • 1 pizzico di zucchero
Per la crema:
  • 500g di latte intero
  • 4 tuorli di uova (io uso le grandissime)
  • 8 cucchiai  di zucchero
  • 4 cucchiai rasi di farina
  • 1 e 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 pezzetto piccolo di buccia di limone
Inoltre:granella di zucchero,zucchero a velo, mezzo litro di panna fresca da montare e un cestino di fragole da mezzo chilo.
Procedimento
Per la pasta choux:
In un pentolino versare l'acqua,il burro a pezzetti,il sale e lo zucchero,far sciogliere a fuoco dolce e portare a bollore.Incorporare la farina tutta in una volta e cuocere mescolando continuamente fino a quando l'impasto comincia a sfrigolare e si stacca dalle pareti del pentolino.Trasferire l'impasto nella ciotola della planetaria e con il gancio lavorare alla minima velocità per qualche minuto,unire il latte e metà delle uova,far assorbire bene e incorporeare le restanti uova continuando a lavorare fino ad avere un composto setoso.
Ungere leggermente una teglia con del burro fuso togliendo l'eccedenza con un foglio di carta da cucina , riempire con la pasta choux una sac à poche con una bocchetta a stella aperta da 15cm e formare due cerchi concentrici di 22cm più uno superiore sovrapposto ai due per il più grande e due giri sovrapposti di 10cm per i più piccoli,con la pasta che avanza formare dei bignè,e spolverare il tutto con granella di zucchero.Infornare per 15 minuti a 200°C,poi abbassare a 175°C per 40 minuti il più grande,ho coperto con stagnola per evitare che briciasse.

Per la crema chantilly:
Riscaldare il latte intero con la buccia di limone,in un pentolino mettere lo zucchero,la farina , i tuorli e l'estratto di vaniglia mescolare il tutto molto bene e versare il latte bollente,non tutto.Portare sul fuoco e cuocere per una decina di minuti dall'ebollizione,aggiungendo se necessario il latte tenuto da parte se vediamo che addensa troppo.Trasferire la crema in una ciotola,dopo aver tolto la buccia di limone , coprire con pellicola a contatto e far raffreddare.
Montare 200ml di panna e aggiungerla alla crema fredda(se piace una chantilly molto dolce si può aggiungere un po' di zucchero a velo mentre si monta la panna).

Montare i 300g di panna rimanente con un cucchiaio di zucchero a velo e conservare in frigo.Riempire una sac à poche (con inserita una bocchetta a stella da 10cm di diametro)con la crema chantilly e farcire il Paris-brest tagliato a metà.
Coprire la crema con uno strato di fragole tagliato a fette e spolverizzato con zucchero a velo,mettere la panna in una sac a poche sempre con una bocchetta a stella inserita e coprire le fragole con la panna montata.
Coprire con l'altra metà del cerchio di pasta choux e decorare con fragole tagliate a ventaglio e ciffetti di panna montata,spolverizzare il tutto con lo zucchero a velo.
Se si vuole una panna montata più sostenuta che mantenga la forma anche con il caldo possiamo mescolare alla panna fresca della panna vegetale dolcificata.




giovedì 28 luglio 2016

Polpettone con cotto e salvia

Non è che ho tanta voglia di cucinare in questo periodo,sono in attesa di un piccolo intervento(tra qualche giorno mi tocca),ma forse per non pensarci troppo mi ritrovo a provare nuove ricette.E' una ricetta che ho trovato nell'ultimo numero di ''Più Cucina'',l'originale è fatto con carne di maiale e pollo,io l'ho preparato con manzo e maiale e non ho messo il cotto tritato e a cubetti nell'impasto.
Metto la ricetta originale e le mie varianti.

Ingredienti
  • 300g di macinato di maiale*
  • 250g di petto di pollo macinato*
  • 100g di prosciutto cotto tritato(io l'ho omesso)*
  • 50g di prosciutto cotto a cubetti(io l'ho omesso)*
  • 80g di emmental a fette
  • 80g di pane ammollato nel latte
  • 60g di pecorino grattugiato(io parmigiano)
  • 2 fette non troppo sottili di prosciutto cotto
  • 1 cucchiaio di timo e prezzemolo tritato
  • sale e pepe
  • olio extravergine di oliva
  • foglie di salvia fresca
*Io ho usato stesso peso complessivo di carne di maiale e manzo tritata

In una terrina insaporire il macinato con sale, pepe,pecorino e le erbe aromatiche,unire il pane ammollato e strizzato,l'uovo e mescolare tutto per bene.
Con l'impasto modellare su un foglio di carta forno,un rettangolo di carne,poi stendere sopra le fette di formaggio e quelle di prosciutto,con l'aiuto della carta arrotolare e formare il polpettone,adagiare sopra alcune foglie di salvia,ungere il polpettone e avvolgerlo nel foglio di carta forno,legare le due estremità e infornarlo a 180°,far cuocere per 40 minuti circa.Sfornare e attendere 5 minuti prima di eliminare la carta,far raffreddare e tagliare a fette.Io l'ho servito con pomodori piccadilly confit oppure con patate arrosto.

domenica 24 luglio 2016

Albicocche alla griglia e Feta in insalata

 Una fresca insalata ideale da preparare in una calda giornata estiva,veloce e con pochi ingredienti,le albicocche ancora ci sono,perchè non provarla anche con un primosale o una caciottina.
La ricetta l'ha trovata mia figlia qui,lei ama le ricette di questo blog e devo ammettere che hanno ricette davvero interessanti questi due ragazzi.
Consiglio di usare albicocche piccoline e non troppo mature,così che una volta grigliate non si spappolino troppo,è un'insalata da condire proprio all'ultimo minuto per evitare che l'insalata si afflosci .

Ingredienti(per due persone)
  • 3-4 albicocche
  • 2 cetrioli piccoli
  • 150g di feta (o altro formaggio)
  • qb di insalata mista
  • qb di semi di sesamo
  • erba cipollina
  • olio evo
  • succo di limone
  • sale


Tagliare a spicchi le albicocche e grigliarle velocemente su di una piastra.Sbucciare i cetrioli e farli a rondelle sottili,tagliare a cubetti il formaggio.
In un bicchiere o barattolino con coperchio preparare un'emulsione con olio sale e limone,agitare bene.
In una ciotola mettere l'insalata,i cetrioli,il formaggio e per ultimo le albicocche,spolverare con semi di sesamo e filetti di erba cipollina(anche tritata)e condire con l'emulsione.