mercoledì 10 agosto 2016

Paris-Brest alle fragole

Mi sono così tanto impigrita che più di due o tre ricette al mese,quando va bene,non riesco a mettere.Mi sono talmente ingolfata con foto e foglietti che non so mai a chi dare la precedenza.
Questo Paris-Brest l'ho fatto qualche mese fa,quando le fragole non mancavano mai nel mio frigo,ma visto che ancora si trovano facilmente oggi ho deciso per il Paeis-brest,che poi se uno vuole può sostituire le fragole con lamponi o frutti di bosco. 

Questo dolce è un dessert della cucina francese creato dal pasticcere Louis Durand nel 1891 per commemorare la corsa ciclistica Parigi-Brest-Parigi.La sua forma circolare rappresenta infatti una ruota e divenne popolare tra i ciclisti della corsa Paris-Brest anche per via del suo alto apporto energetico,infatti l'originale ripieno di questo cerchio da pasta choux è composto con un impasto di crema e burro e decorato con scaglie di mandorla.
La ricetta della pasta choux è presa dal libro ''Accademia  Montersino'',la crema invece è la ricetta della mia nonna che non pesava niente e usava il cucchiaio,quindi la sua consistenza finale è da regolare un po' ad occhio,aggiungendo se serve un po' di latte, avendo l'accortezza di non metterlo tutto subito e lasciarne qualche cucchiaio da parte.
Il cerchio grande da cotto è venuto di 28-29cm e basta per 10-12 persone,i piccoli sono diventati di 18cm.
Ingredienti
(per un cerchio da 22cm e due da 10cm più 4-5 bignè)

Per la pasta choux:
  • 270g di uova intere
  • 185ml di acqua
  • 175g di farina 180W(o per dolci)
  • 165g di burro
  • 25ml di latte intero
  • 2g di sale
  • 1 pizzico di zucchero
Per la crema:
  • 500g di latte intero
  • 4 tuorli di uova (io uso le grandissime)
  • 8 cucchiai  di zucchero
  • 4 cucchiai rasi di farina
  • 1 e 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 pezzetto piccolo di buccia di limone
Inoltre:granella di zucchero,zucchero a velo, mezzo litro di panna fresca da montare e un cestino di fragole da mezzo chilo.
Procedimento
Per la pasta choux:
In un pentolino versare l'acqua,il burro a pezzetti,il sale e lo zucchero,far sciogliere a fuoco dolce e portare a bollore.Incorporare la farina tutta in una volta e cuocere mescolando continuamente fino a quando l'impasto comincia a sfrigolare e si stacca dalle pareti del pentolino.Trasferire l'impasto nella ciotola della planetaria e con il gancio lavorare alla minima velocità per qualche minuto,unire il latte e metà delle uova,far assorbire bene e incorporeare le restanti uova continuando a lavorare fino ad avere un composto setoso.
Ungere leggermente una teglia con del burro fuso togliendo l'eccedenza con un foglio di carta da cucina , riempire con la pasta choux una sac à poche con una bocchetta a stella aperta da 15cm e formare due cerchi concentrici di 22cm più uno superiore sovrapposto ai due per il più grande e due giri sovrapposti di 10cm per i più piccoli,con la pasta che avanza formare dei bignè,e spolverare il tutto con granella di zucchero.Infornare per 15 minuti a 200°C,poi abbassare a 175°C per 40 minuti il più grande,ho coperto con stagnola per evitare che briciasse.

Per la crema chantilly:
Riscaldare il latte intero con la buccia di limone,in un pentolino mettere lo zucchero,la farina , i tuorli e l'estratto di vaniglia mescolare il tutto molto bene e versare il latte bollente,non tutto.Portare sul fuoco e cuocere per una decina di minuti dall'ebollizione,aggiungendo se necessario il latte tenuto da parte se vediamo che addensa troppo.Trasferire la crema in una ciotola,dopo aver tolto la buccia di limone , coprire con pellicola a contatto e far raffreddare.
Montare 200ml di panna e aggiungerla alla crema fredda(se piace una chantilly molto dolce si può aggiungere un po' di zucchero a velo mentre si monta la panna).

Montare i 300g di panna rimanente con un cucchiaio di zucchero a velo e conservare in frigo.Riempire una sac à poche (con inserita una bocchetta a stella da 10cm di diametro)con la crema chantilly e farcire il Paris-brest tagliato a metà.
Coprire la crema con uno strato di fragole tagliato a fette e spolverizzato con zucchero a velo,mettere la panna in una sac a poche sempre con una bocchetta a stella inserita e coprire le fragole con la panna montata.
Coprire con l'altra metà del cerchio di pasta choux e decorare con fragole tagliate a ventaglio e ciffetti di panna montata,spolverizzare il tutto con lo zucchero a velo.
Se si vuole una panna montata più sostenuta che mantenga la forma anche con il caldo possiamo mescolare alla panna fresca della panna vegetale dolcificata.




Nessun commento:

Posta un commento