sabato 18 luglio 2015

Confettura di ciliegie metodo Ferber

Ad ogni estate dico che non voglio fare confetture(o marmellate come le chiamiamo più semplicemente ed erroneamente in casa)e invece mi ritrovo sempre a pulire ciliege ,albicocche ,fragole e tra poco prugne e pesche per fare tanti buonissimi barattoli di confetture,ma mi sa che dovrò regalarne parecchi quest'anno,se non voglio ritrovarmi la dispensa invasa da questi colorati vasetti.
Come si fa a dire di no quando ti regalano la frutta?Già me la vedo invasata e mi lascio tentare dal rosso profumo delle fragole,dal giallo acidulo delle albicocche e infine dal porpora delle ciliege,per non parlare poi dell'oro vellutato delle pesche o del viola rossastro delle prugne... non si può proprio dire di no.Gli anni scorsi usavo la pectina proprio perchè manteneva colori e sapori dato che la frutta bolliva pochissimo,poi ho scoperto Christine Ferber e mi si è aperto un mondo,eccola la marmellata che volevo(hops scusate confettura)profumi e colori come di frutta appena raccolta e penso proprio che non abbandonerò più questo metodo.
Ingredienti
  • 1Kg di ciliegie denocciolate 
  • 800g di zucchero
  • 1 mela
  • 1 limone(il succo)
  • 180g di acqua(facoltativa)
  • 1 bacca di vaniglia(facoltativa)

Procedimento
1° giorno:
Mettere in un tegame le ciliege,la mela a cubetti,lo zucchero,il succo di limone,l'acqua e la bacca di vaniglia incisa per la lunghezza (se la vogliamo aromatizzata alla vaniglia).Portare a ebollizione e far sobbollire per 5  minuti,poi spegnere,coprire con carta forno in modo che la frutta non si ossidi e far riposare tutta la notte(io l'ho messa in frigo). 
2° giorno:
Il mattino dopo scolare le ciliegie dal liquido creatosi portarlo a 105°C,schiumando nel frattempo se necessario,aggiungere anche le ciliegie(ne ho frullato col mixer i due terzi) e riportare a 105°C,far bollire a fuoco vivace per 8-10 minuti ,controllare comunque la consistenza desiderata facendo la prova piattino(mettere per tempo nel congelatore un piattino e versarci un cucchiaino di confettura,se addensa è pronta oppure teniamo qualche minuto in più).
Invasare  la marmellata ancora bollente in barattoli sterilizzati,chiudere con i coperchi e metterli a testa in giù per 20 minuti circa poi capovolgere e controllare che si sia formato il sottovuoto.



Nessun commento:

Posta un commento