giovedì 18 febbraio 2016

Crostata con crema al pralinato

 Da tanto tempo,con la mia amica Quirina,volevamo provare a fare gli éclair e l'altro giorno ci siamo decise,io non stavo molto bene(ormai da tempo ho problemi di salute)ma sono andata lo stesso e devo dire che  più che altro ho visionato solo,l'artefice materiale è stata la mia amica.
Poi mentre gli éclair cuocevano,Quirina mi dice che il giorno dopo ha un tè con le vecchie compagne di classe e visto che la crema pralinata era abbondante e un guscio di frolla riposava in congelatore in attesa di essere farcito ,abbiamo deciso  di riempirlo con la crema per poter gustare la crostata con il tè.
La crema pralinata l'ho presa dal suo blog ed è di Philippe Conticini,noi abbiamo usato del pralinato alla nocciola pronto,oppure possiamo farlo a casa seguendo la ricetta di Simona tratta da ''L'enciclopedia del cioccolato''.

Ingredienti
Pasta frolla per il guscio(oppure la frolla che fate abitualmente)

Per la pasta frolla(possiamo dimezzare la dose,per il guscio ne servirà poca,oppure congelare il resto):
  • 4 tuorli
  • 500g di farina 00 per dolci
  • 250g di burro
  • 200g di zucchero semolato
  • 1 limone grattugiato
  • qb di estratto o bacca di vaniglia
Preparare la pasta frolla procedendo alla sabbiatura di burro freddo di frigo e farina nella planetaria, con la frusta a K o foglia, lavorare fino ad ottenere un composto sabbioso.Aggiungere i tuorli, lo zucchero e gli aromi,lavorare fino a quando il composto si compatta,formare con le mani un panetto,avvolgere con pellicola e far riposare in frigo per almeno mezz'ora.Prendere un cerchio microforato da 20cm di diametro e dopo aver steso la frolla a mezzo cm di spessore ,coppare con il cerchio il fondo della crostata,tagliare una striscia di frolla e foderare le pareti del cerchio,rifilare l'altezza e infornare a 180°C per 15 minuti o fino a quando avrà un bel colore dorato.
Crema pralinata alla nocciola:
  • 260g di latte
  • 50g di panna fresca
  • 30g di amido di mais
  • 60g di tuorli
  • 2g di gelatina
  • 170g di pralinato di nocciola
  • 140g di burro morbido
Inoltre:3-4 cucchiai di nutella,qualche amaretto sbriciolato ,granella di nocciola,nocciole intere e decori di cioccolato.

Idratare la gelatina,portare fin quasi a ebollizione il latte e la panna,miscelare lo zucchero e i tuorli con l'amido,versare il latte e la panna bollente sulle uova e riportare sul fuoco o come abbiamo fatto noi, nel microonde,appena inizia a sobbollire ed addensare spegnere.Abbassare la temperatura immergendo la crema in acqua e ghiaccio e poco dopo aggiungere la gelatina,poi il pralinato.Per ultimo aggiungere il burro a dadini in tre volte mescolando con una frusta per amalgamare, poi lavorare la crema con un mixer ad immersione.Coprire e lasciare in frigo tutta la notte poi montare la crema per 4-5 minuti,noi l'abbiamo lasciata in frigo giusto il tempo della preparazione e cottura dei bignè e poi montata.
Spalmare la nutella sulla base di frolla,sbriciolare sopra alcuni amaretti e con l'aiuto di una sac a poche e un conetto piatto grande distribuire uno stato di crema pralinata.Cambiare il conetto con uno da 16-18 mm a bocchetta liscia e formare delle gocce grandi sul bordo della frolla verso l'interno,formare una coroncina interna di spuntoncini con un conetto più piccolo e riempire il centro con granella di nocciole,completare con qualche nocciola intera e riccioli di cioccolato e briciole di amaretti.





Nessun commento:

Posta un commento